Tp-Link AC750 Archer D2 Wireless Dual Band modem router

Recensioni e commenti postati dalla redazione e dagli utenti registrati
Regole del forum
Le recensioni ed i commenti presenti in questa sezione non costituiscono giudizio ufficiale o certificato sull' eventualità di acquisto di un determinato prodotto o servizio. Si tratta solo di giudizi soggettivi e senza alcuna pretesa di obbiettività strumentale o statistica. Tutto ciò che è contenuto in questa area del forum è frutto di una libera espressione di pensiero soggettiva e scaturita non da prove strumentali di laboratorio ma dalla semplice esperienza d'uso e conoscenza personale. Le valutazioni possono essere quindi differenti da soggetto a soggettoe potrebbero non corrispondere alla situazione reale

Tp-Link AC750 Archer D2 Wireless Dual Band modem router

Messaggioda Italforum » 01/11/2015, 15:54

Non potevamo non recensire questo sorprendente AC750 Archer D2 Wireless Dual Band Gigabit ADSL2+ della TP-Link. Le funzioni di questo modem-router sono davvero tantissime ed alcune di queste sono di tipo Layer 3, ovvero quelle funzioni avanzate che gestiscono il routing IP. Per trovare in commercio qualcosa di simile occorre spostarsi su prodotti di livello superiore tipo Cisco o HP, quei dispositivi di networking professionali e costosissimi utilizzabili solo da personale esperto. Con questo Tp-Link AC750 dal costo contenuto (c.a. 75 euro) chiunque può cimentarsi sullo stupefacente mondo del networking avanzato.


Immagine


Il TP-Link AC750 ha tutto quello di cui ha bisogno un ottimo router ADSL wireless: dispone di tre antenne smontabili da 2dBi e di una connettività 802.11b/g/n/ac/a a 300 Mbps in dual band (2,4 e 5Ghz). Ha un hub integrato con 4 porte RJ45 di cui una configurabile in modalità WAN + una porta RJ11 per la connessione alla linea telefonica.
Ma vediamo ora nel dettaglio quali sono i punti di forza di questo prodotto:
• Doppia funzionalità: in modalità modem o router, ovvero può funzionare direttamente connesso alla linea telefonica oppure si può configurare come router e collegarlo al modem già esistente tramite la porta WAN.

• Dual band 2,4 Ghz e 5 Ghz. E’ come avere due router wireless gestibili in modo separato con due differenti SSID e con due differenti password. La maggior parte dei dispositivi wireless oggi in circolazione sono a 2,4 Ghz questo significa che i troppi segnali wifi nelle vicinanze potrebbero interferire con il vostro router degradandone l’affidabilità e l’efficienza. Utilizzando la portante a 5 Ghz avrete un canale preferenziale sicuramente più sgombro da interferenze. Con la funzione di Scheduling (funzione di calendarizzazione che vedremo più tardi) potrete calendarizzare l’attivazione o la disattivazione delle due modalità wireless in modo separato.

• Virtual LAN: Questa è una di quelle funzioni avanzate che non sono disponibili nella maggior parte dei router “casalinghi”. Immaginate di avere 4 computer connessi allo stesso router di cui 2 utilizzati per l’amministrazione aziendale e 2 utilizzati dagli operai. Essendo collegati tutti fisicamente allo stesso router apparterranno tutti al medesimo segmento di rete LAN, questo si traduce nella possibilità di poter accedere tramite rete ai documenti e gli archivi condivisi da parte di tutti i PC della subnet locale, anche a chi non ne avrebbe le autorizzazioni per farlo. La virtual lan consente di separare in diverse sottoreti i computer in base alle porte LAN del router su cui vengono connessi. In questo modo è come se fossero fisicamente separati dalla LAN locale aumentandone la sicurezza contro gli accessi non autorizzati e contro i virus informatici. Anche per un uso casalingo questa potrebbe risultarvi utile, magari per “separare” il vostro computer dal PC del figlioletto che nell’ altra stanzetta scarica software a più non posso. Nell’ esempio che segue si vede come siano stati creati due gruppi di lavori su altrettanto reti virtuali. IL PC connesso alla porta LAN1 ed appartenente al gruppo “Lavoro” sarà separato dal PC connesso alla porta LAN2 appartenente al gruppo “divertimento”


Immagine


• Supporto IPV6: Il sistema con cui oggi vengono identificati i PC sulla rete si basa sull’ applicazione del protocollo IPv4 il quale assegna ad ogni PC in codice univoco di 32 bit (quattro gruppi di numeri ognuno dei quali ha un valore di 8 bit, ovvero un valore decimare che va da 0 a 255). Con questo sistema è attualmente possibile identificare teoricamente poco più di 4 miliardi di dispositivi (in realtà molti di meno a causa di alcune limitazioni). Con il futuro avvento del protocollo IPv6 i bit a disposizione per identificare i dispositivi in rete passerà da 32 a 128 bit eliminando di fatto il problema della saturazione degli IP

• VPN con supporto IPSec: Un sistema largamente utilizzato per connettersi al server del proprio ufficio da casa è l’utilizzo di una VPN (virtual private network) Quando si crea una VPN si stabilisce una connessione privata tra il proprio PC ed un altro PC remoto attraverso la rete internet globale, in pratica è come se si aprisse un tunnel privato in cui possono inviare e ricevere i dati solo i dispositivi configurati all’ interno di quella VPN. IPsec è invece il sistema di sicurezza maggiormente utilizzato nelle connessioni VPN di tipo L2TP. IPsec, abbreviazione di IP Security, ed è uno standard per reti a pacchetto che si prefigge di ottenere connessioni sicure su reti IP. La stragrande maggioranza dei router in commercio supporta la VPN ma non l’autentificazione tramite IPSec.

• Guest network: Quante volte vi è stato chiesto di accedere alla vostra rete wireless e voi siete stati “costretti” a svelare all’ amico la tanto riservata password di accesso? La funzione Guest network vi toglierebbe dall’ imbarazzo creandovi una connessione supplementare wifi con una diversa password di accesso

• USB mass storage: questa funzione vi dà la possibilità di collegare una pennetta USB direttamente sul router e di utilizzarla come fosse un hard disk di rete e renderne disponibile il contenuto su tutti i PC in rete. Oltre a questo potrete usare la pendrive anche per accedervi via FTP oppure in modalità DLNA per accedere ai contenuti multimediali direttamente tramite un televisore SMART-TV

• Static route: altra funzione avanzata che permette la configurazione di una “rotta statica” e quindi indirizzare il traffico dati in base all’ indirizzo IP.

• Funzione DMZ (Demilitarized zone), ovvero area demilitarizzata. Si tratta di un’area della rete LAN che viene gestita dal router in modo la collocarci quei dispositivi tipo stampanti e server a cui possono accedervi anche dall’ esterno. In questo caso il router tramite l’area DMZ può gestirne le autorizzazioni di connessione da e verso la LAN interna che da remoto.

• Parental control: questa è una vera manna dal cielo per i genitori che vogliono tenere sotto controllo i figli senza invadere la loro privacy. Con questo strumento è possibile limitare l’utilizzo di internet in determinate fasce di orari e per determinati siti internet appositamente elencati. Nell’ esempio sotto riportato il PC il cui indirizzo MAC è: 10:AA:E9:F6:60:42 (codice univoco assegnato a qualsiasi dispositivo di rete) può navigare solo dalle 15:00 alle 18:00 e solo sul sito http://www.italforum.it


Immagine


• Firewall avanzato con il quale è possibile consentire o negare il traffico dei dati sulla rete in base all’ IP/MAC address, direzione dei dati, Wan host, tipo di protocollo. Nell’ esempio al PC di ROSSI con IP 192.168.1.101 è stato negato il traffico entrante ed uscente sulla porta TCP 14464


Immagine
Immagine


• Wireless Schedule: Consente di calendarizzare l’attivazione/disattivazione della connettività wireless separatamente per 2,4 e 5 Ghz. Nell esempio la wireless resta spenta ogni giorno dalle 00:00 alle 8:30


Immagine


Oltre a queste funzioni ce ne sono tante altri e tutte da scoprire in questa piccola “magic box” che non possiamo non promuovere. Per le caratteristiche complete vi rimandiamo al sito del produttore raggiungibile su http://www.tp-link.it
Un saluto a voi tutti.
Italforum
Amministratore
 
Messaggi: 83
Iscritto il: 16/08/2014, 23:36

Torna a Recensione su brand, prodotti e servizi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite